Direttore Responsabile: Camillo Cametti

Nuoto

Brisbane, Sydney, Hobart, Perth e Melbourne, Giovedì 26 novembre/ Domenica 29 Novembre - Campionati Australiani 2020 “virtuali” (25m)

KAYLEE MCKEOWN, record mondiale 200 dorso

La diciannovenne eclettica nuotatrice aussie ha realizzato anche la seconda prestazione ogni tempo nei 200 misti. In evidenza anche le mezzofondiste Lane Pallister e Ariarne Titmus, Emma McKeon e il ranista Matt Wilson.

Allo Sleeman Aquatic Centre di Brisbane (Chandler), una delle cinque sedi dei Campionati Australiani definiti “virtuali” – le altre sedi sono Sydney (Olympic Park Aquatic Centre), Hobart (Aquatic Centre), Perth (HBF Stadium) and Melbourne (MSAC) - Kaylee Mckeown, 19 anni (in copertina e sotto), ha migliorato il record mondiale dei 200 dorso in vasca corta in 1:58.94 (28.40/58.59/1:29.00). Il precedente primato, di 1:59.23 (28.37/58.36/1:28.77), apparteneva all’ungherese Katinka Hosszu, dal 5 dicembre 2014 (Mondiali di Doha).
Continua a leggere...

Nuoto

Budapest, Sabato 21/Domenica 22 Novembre 2020 - International Swimming League (ISL) / Finali (25m)

ISL/FINALI – Dressel mattatore con 3 record del mondo: 50 sl, 100 farfalla e 100 misti

Record mondiali anche di Adam Peaty (100 rana), Kliment Kolesnikov (100 dorso) e della staffetta 4x100 mista femminile USA. Nei 50 rana nuovo record italiano di Benedetta Pilato, il quinto da lei realizzato a Budapest. Cali Condors campioni.

Sei record del mondo e molte buone prestazioni hanno illuminato le due giornate di finali dell’International Swimming League (ISL) 2020, alla Duna Arena di Budapest, in vasca corta. Fenomenale l’americano Caeleb Dressel (in copertina), miglior nuotatore della manifestazione (MVP) e mattatore assoluto delle finali con cinque vittorie, tre sensazionali record del mondo – 50 stile libero, 100 farfalla e 100 misti – e due record americani (100 stile libero e 50 farfalla). Eccelso anche il britannico Adam Peaty, autore del nuovo record mondiale dei 100 rana. Anche il russo Kliment Kolesnikov ha fatto vedere uno sprazzo della sua immensa classe realizzando il primato mondiale dei 100 dorso nella prima frazione della staffetta 4x100 mista.
Continua a leggere...

Nuoto

Giovedì 19 Novembre 2020 – Uno scandalo scuote la vigilia della finale ISL 2020

ISL, non è tutto oro quel che luccica

L’ex manager del team Energy Standard Paris, Jean-François Salessy, con una lettera aperta scritta subito dopo essersi dimesso dall’incarico, ha formulato dure accuse al padre-padrone dell’ISL, il “magnate” Konstantin Grigorishin.

“L’International Swimming League (ISL) è un iceberg: emerge una punta scintillante ma la gran parte, oscura, è sommersa e nasconde una realtà simile al Medioevo”. Questo è in sintesi estrema il concetto che Jean-François Salessy, agente di Florent Manaudou e fino a domenica 15 novembre manager del Team Energy Standard Paris, ha espresso in una lettera aperta, inviata nella stessa giornata dopo avere formalizzato le proprie dimissioni dall’incarico. Nella sua lettera il francese critica con abbondanza di dettagli il “magnate” ucraino Konstantin Grigorishin (in copertina) e la sua organizzazione, l’ISL, di cui è fondatore e proprietario, in un certo senso “padre-padrone.
Continua a leggere...

Nuoto

Budapest, Domenica 15/Lunedì 16 Novembre 2020 - International Swimming League 2020 (25m) / Semifinale 2

ISL 2020/SF/2 – Caeleb Dressel, record mondiale 100 misti (Orsi quinto)

L’asso americano vince anche 50 e 100 stile libero e 100 farfalla con tempi notevoli. Il taiwanese Kuan-hung (Eddie) Wang realizza il record del mondo juniores nei 200 farfalla. Tre vittorie per la francese Beryl Gastaldello (100 metri stile libero, farfalla e misti).

I soliti Caeleb Dressel (in copertina) e Beryl Gastaldello svettano nella seconda semifinale dell’International Swimming League (ISL) 2020, in svolgimento in vasca corta alla Duna Arena di Budapest. L’asso americano realizza un gran poker vincendo 50 e 100 stile libero, 100 farfalla e 100 misti, con grandi tempi. La francese realizza la tripla in stile libero, farfalla e misti, sempre sulla distanza di 100 metri.
Continua a leggere...

Nuoto

Budapest, Sabato 14/Domenica 15 Novembre 2020 - International Swimming League 2020 (25m) / Semifinale 1

ISL 2020/SF/1 – Benedetta Pilato inarrestabile e irresistibile

Primati italiani nei 50 (anche mondiale juniores) e 100 rana per la quindicenne allieva di Vito D’Onghia: vince i 50 in 28.06 davanti alla primatista mondiale Alia Atkinson; è seconda nei 100 dietro alla Atkinson in 1:03.55. Due i record del mondo: nei 100 rana ad opera del britannico Adam Peaty e nei 50 dorso femminile con l’olandese Kira Toussaint.

Conclusa la fase preliminare (“regular season”) dell’International Swimming League (ISL) 2020, in svolgimento in vasca corta alla Duna Arena di Budapest, si disputano le semifinali e sono subito fuochi d’artificio. Nella semifinale 1 spiccano le prestazioni dei ranisti. In campo femminile avvincono i duelli sui 50 e 100 rana fra Benedetta Pilato (in copertina) e la giamaicana Alya Atkinson, primatista mondiale di entrambe le distanze. La quindicenne allieva di Vito D’Onghia, autrice di una progressione stupefacente in questo torneo ISL, vince i 50 metri in 28.86 (da 28.97 – a 5 centesimi dal record europeo della lituana Ruta Meilutyte (28.81, del 3 dicembre 2014).
Continua a leggere...

Nuoto

Budapest, Giovedì 5/Venerdì 6 Novembre 2020 - International Swimming League 2020 (25m) / 8° Match / Prima e Seconda Giornata

ISL 2020/8 – Caeleb Dressel poker d’oro

Il fuoriclasse americano vince i 100 stile libero, i 50 e 100 farfalla, e i 100 misti. In rana tripla di Lilly King (50-100-200 metri). Doppietta per la britannica Freya Anderson (100 e 200 stile libero).

Nell’ottavo match dell’International Swimming League (ISL), in svolgimento in vasca corta alla Duna Arena di Budapest, il fuoriclasse statunitense Caeleb Dressel (in copertina) torna protagonista con una tripletta: vince 100 stile libero in 46.12 (21.86), i 100 farfalla (49.33), i 50 farfalla (22.41) e 100 misti (51.11) ed è il miglior nuotatore del match. Protagonista anche la britannica Freya Anderson che vince 100 stile libero in 51.87 e 200 stile libero in 1:52.60 (record britannico, precedendo la campionessa olimpica di Londra 2012 Allison Schmitt; per l’americana, rientrata di recente dopo un periodo di crisi, un normale 1:53.12.
Continua a leggere...

Nuoto

Budapest, Giovedì 5/Venerdì 6 Novembre 2020 - International Swimming League 2020 (25m) / 7° Match / Prima e Seconda Giornata

ISL 2020/7 – Marco Orsi vince i 100 misti

Benedetta Pilato seconda nei 50 rana e terza nei 100. Nei 50 e 100 rana maschili duelli spettacolari con tempi vicini ai primati del mondo fra il turco Emre Sakci e il bielorusso Ilya Shimanovich.

Nel settimo match dell’International Swimming League (ISL), in svolgimento in vasca corta alla Duna Arena di Budapest, bella vittoria di Marco Orsi (in copertina) nei 100 metri misti con 52.02, buona soprattutto per il morale del simpatico campione bolognese. Orsi si è poi classificato quarto nei 50 farfalla, in 23.15, dietro a un trio eccezionale: il brasiliano Nicholas Santos, vincitore in 22.04 (a 29 centesimi dal proprio primato mondiale); il sudafricano Chad Le Clos secondo in 22.58; l’ucraino Andriy Govorov (22.65). Due volte sul podio Benedetta Pilato: seconda nei 50 rana in 29.39, dietro alla finlandese Ida Hulkko (29.33); terza nei 100 rana in 1:04.61, dietro oltre che alla Hulkko, vincitrice in 1:04.41, all’altra finlandese Jenna Laukkanen (1:04.44).
Continua a leggere...

Nuoto

Budapest, Domenica 1/Lunedì 2 Novembre 2020 - International Swimming League 2020 (25m) / 6° Match / Prima e Seconda Giornata

ISL 2020/6 – Fantastica Pilato: doppietta vincente 50-100 rana!

Nei 50 metri sul podio anche Martina Carraro e Arianna Castiglioni. Nei 50 e 100 rana maschili due secondi posti per Nicolò Martinenghi. Alessandro Miressi trionfa nei 100 stile libero.

Nel sesto match dell’International Swimming League (ISL), in svolgimento in vasca corta alla Duna Arena di Budapest, il risultato più eclatante è il podio dei 50m rana femminili dove sono salite tutte tre le italiane in gara, in questo ordine: Benedetta Pilato (in copertina, nella foto di Andrea Masini/Deepbluemedia.eu) 29.45, Martina Carraro 29.72, Arianna Castiglioni 29.97. La straordinaria quindicenne di Taranto, che a Budapest gareggia per l’Energy Standard, ha poi trionfato anche nei 100m rana col tempo di 1:03.89 (30.12/33.77), a 22 centesimi dal suo recente primato italiano di 1:03.67. Distanziate tutte le altre, comprese Martina Carraro, terza a pari merito con la britannica Molly Renshaw in 1:04.86, e Arianna Castiglioni, sesta in 1:05.69.
Continua a leggere...

Nuoto

Budapest, Venerdì 30/Sabato 31 Ottobre 2020 - International Swimming League 2020 (25m) / 5° Match / Prima e Seconda Giornata

ISL 2020/5 – Vincono i London Roar di Adam Peaty…

…ma il britannico è clamorosamente sconfitto nei 100 rana dal giapponese Yasuhiro Koseki. Niente italiani in gara.

Nel quinto match dell’International Swimming League (ISL), in svolgimento in vasca corta alla Duna Arena di Budapest, nessun italiano in gara, spicca la clamorosa sconfitta del britannico Adam Peaty nei 100 m rana ad opera dell’ottimo nipponico Yasuhiro Koseki (in copertina) che vince la gara in 56.11 (26.44/29.67), miglior prestazione del match, equivalente a 973 punti. Per Peaty – che aveva vinto i 50 metri in 26.10 - “soltanto” 56.83.
Continua a leggere...

Nuoto

Budapest, Lunedì 26/Martedì 27 Ottobre 2020 - International Swimming League 2020 (25m) / 4° Match / Prima e Seconda Giornata

ISL 2020/4 – Trionfo dei Cali Condors

Per i Condors, trascinati da Dressel e King, vittoria schiacciante.

Nel quarto match dell’International Swimming League (ISL), in svolgimento in vasca corta alla Duna Arena di Budapest, la squadra dei Cali Condors ha vinto 13 delle 20 gare in programma nella prima giornata. Il dominio dei Condors è proseguito anche nella seconda giornata. Così la squadra di Caeleb Dressel e Lilly King, entrambi plurivittoriosi, si aggiudicata agevolmente il match, con largo margine.La King ha cinto i 200 metri in un notevolissimo 2:16.04 (967 punti) e i 100 metri in 1:03.61. Ancora meglio nei 200 rana maschili ha fatto il tedesco Marco Koch vincitore in 2:00.81 (983).
Continua a leggere...
Tuffiblog