Direttore Responsabile: Camillo Cametti

Nuoto

Gwangju (Corea del Sud), Venerdì 19 Luglio 2019 – 18i Campionati del Mondo FINA /7a Giornata - Sincronizzato

I CANGURI si preparano a balzare sulle medaglie olimpiche

I Dolphins andranno a Tokyo sotto la guida di Rohan Taylor, il coach che ha sostituito Jacco Verhaeren. Stabilite le date dei Trials.

La fine delle misure di contrasto al Covid-19 appare lontana, in tutto il mondo e anche in Australia. Tuttavia, a volte con difficoltà, tutti i nuotatori di élite del globo hanno ripreso gli allenamenti in piscina, con l’olimpiade di Tokyo 2020, posticipata al 2021 (dal 23 luglio all'8 agosto), nel mirino. L’Australia, seconda potenza natatoria mondiale, non ha perso tempo nel delineare le strategie che dovranno consentire ai Dolphins di salire numerosi sul podio nella capitale giapponese fra poco più di un anno.
Continua a leggere...

Eventi | FINA 

Losanna, Domenica 5 Luglio 2020 – A Parigi 2024 la FINA vuole distribuire più medaglie olimpiche rispetto alle altre federazioni internazionali

La FINA chiede che tutti gli eventi sui 50 METRI e di HIGH DIVING diventino olimpici a Parigi 2024

La federazione internazionale degli sport acquatici punta a consolidare la propria posizione di leader quanto al numero di medaglie distribuite ai Giochi Olimpici.

Le priorità del governo mondiale degli sport acquatici, la FINA, sono enunciate in un nuovo rapporto sullo "stato intermedio" dei progressi compiuti nell'ambito del piano strategico 2018-21. Le richieste, che vengono identificate come "iniziative strategiche chiave" per il prossimo quadriennio olimpico, riguardano l’inclusione nel programma olimpico di Parigi 2024 di: 6 gare di nuoto, 3 maschili e 3 femminili, sui 50 metri delle nuotate artistiche (dorso, rana e farfalla); gli eventi dei tuffi dalle grandi altezze (High Diving, da 27 metri gli uomini, da 20 le donne);
Continua a leggere...

Eventi

Tokyo, Domenica 5 Luglio 2020 – Le elezioni governative nella capitale giapponese. Koike rieletta per il secondo mandato come Governatore di Tokyo

OLIMPIADI in sicurezza? Non è detto: adesso 4 giapponesi su 5 sono contrari ai Giochi!

Yuriko Koike, governatrice uscente, è stata rieletta per un secondo mandato come Governatore di Tokyo dopo aver ottenuto una schiacciante vittoria nelle elezioni governative svoltesi domenica. La Lady di Ferro giapponese ha sbaragliato il campo prendendo oltre il 60 per cento dei voti. Nettamente sconfitti i candidati anti olimpiadi.

Yuriko Koike, 67 anni, indipendente di centrodestra (in copertina), è stata rieletta per un secondo mandato come Governatore di Tokyo dopo aver ottenuto la vittoria nelle elezioni governative tenutesi domenica 5 luglio. La Lady di Ferro giapponese ha sbaragliato il campo prendendo oltre il 60 per cento dei voti. Nettamente sconfitti i candidati anti olimpiadi. I consensi alla Koike sono arrivati da tutti i partiti politici, con ovvia prevalenza dal centrodestra.
Continua a leggere...

Notizie FIN

Roma, Giovedì 11 Agosto 2020 – Il Consiglio Federale FIN decide la ripresa dell’attività agonistica

Ad AGOSTO ritornano i Campionati Italiani

Quelli di nuoto si svolgeranno a metà mese abbinati al 57° “Sette Colli”. Saranno preceduti da quelli di tuffi e sincro e seguiti da quelli del fondo. Approvata anche la disputa di due quadrangolari di pallanuoto. I titoli giovanili saranno assegnati in base ai risultati dei campionati regionali.

Avanti passo dopo passo, in sicurezza. Ieri il Consiglio Federale FIN (CF) ha esaminato la possibilità di riprendere le competizioni di carattere regionale, nazionale ed internazionale qualora le norme future, che saranno emanate dagli organismi preposti per prevenire e ridurre il rischio di contagio da Covid-19, lo consentano.
Continua a leggere...

Eventi

Olimpiadi rinviate / Certezze e incertezze

TOKYO 2020: i Giochi si fanno nel 2021 o mai più

Escluso tassativamente un ulteriore rinvio. La decisione finale in primavera.

Gli atleti di élite di tutto il mondo sono tornati ad allenarsi in vista dell’obiettivo supremo, le Olimpiadi di Tokyo 2021 rinviate di un anno esatto al 2021. Il CIO, gli Organizzatori, le Federazioni Internazionali, le Reti televisive, gli Sponsor, tutti insomma, stanno impegnandosi al massimo per fare sì che nonostante il rinvio le prossime olimpiadi siano comunque un successo. Ma la certezza che i prossimi Giochi Olimpici si svolgeranno sicuramente nel 2021 non c’è ancora. La pandemia fa ancora paura e non sono pochi, tra gli addetti ai lavori, coloro che temono che fra un anno non ne saremo ancora liberi. Se non sarà stata debellata definitivamente le ipotesi sul come procedere sono più d’una.
Continua a leggere...

Eventi

Losanna, Mercoledì 10 giugno 2020 – Tokyo 2020 / Ultime decisioni

TOKYO 2020: saranno Giochi “semplificati”

Si vuole far fronte all’aumento dei costi del rinvio al 2021 con la semplificazione dei servizi e dei test event. Lo hanno deciso di comune accordo Comitato Organizzatore e Comitato Olimpico Internazionale.

Il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) e gli organizzatori dei Giochi di Tokyo 2020, posticipati al 2021, hanno concordato di "semplificare e ridurre la complessità dei Giochi" al fine di organizzare un evento di successo a un costo ridotto a seguito di l'attuale pandemia globale. Entrambe le parti hanno identificato oltre 200 aree in cui i Giochi potrebbero essere semplificati. Lo hanno reso noto il presidente del CIO Thomas Bach e il CEO (Amministratore Delegato) di TOCOG, Toshiro Muto.
Continua a leggere...

Nuoto

Nettuno, 31 Maggio 2020 – Due nuotatori morti in un incidente aereo

TRAGEDIA: ultraleggero prende fuoco e cade, muoiono Lombini e Rossetti

Fabio Lombini era stato argento ai Campionati assoluti invernali del 2017 nei 200 stile libero e finalista agli Europei in corta dello stesso anno; Gioele Rossetti, il pilota, faceva parte dell’Aurelia Nuoto.

Un altro dramma si è abbattuto sul nuoto italiano che oggi piange la morte di due giovani promettenti nuotatori. E’ toccato al CT del nuoto Cesare Butini, apparso in video durante la Domenica Sportiva di ieri sera, confermare la ferale e scioccante notizia, con il volto segnato dall’emozione e con la voce provata dal dolore. Un aereo ultraleggero è precipitato ieri, 31 maggio, attorno alle 10.40, poco dopo il decollo, presso la scuola di volo di Crazy Fly, a Nettuno. Morte, carbonizzate, entrambe le persone a bordo, due ragazzi, entrambi nuotatori:il 22enne forlivese Fabio Lombini e il 23enne romano Gioele Rossetti.
Continua a leggere...

Altro | LEN 

Nyon, Giovedì 21 maggio 2020 – Le nuove date per i Campionati Europei in vasca lunga (con tuffi, nuoto artistico, e nuoto in acque libere) e in vasca corta

EUROPEI rinviati al 2021, a maggio quelli in vasca lunga, a novembre quelli in corta

Confermata entrambe le sedi: Budapest per gli Europei maggiori, Kazan per quelli di nuoto in vasca da 25 metri. La LEN ha deciso le nuove date per i Campionati Europei in vasca corta programmati a Kazan (Russia) a dicembre 2021.

Per evitare la quasi concomitanza con i Mondiali in vasca corta della FINA, posticipati di un anno da dicembre 2020 al 13-18 dicembre 2021 (ad Abu Dhabi), la LEN ha anticipato di un mese i propri Campionati Europei in vasca corta, il cui svolgimento è ora previsto dal 2 al 7 novembre 2021, sempre a Kazan.
Continua a leggere...

Altro | FINA 

Losanna, Giovedì 21 Maggio 2020 - Nuove date per i Campionati mondiali di nuoto FINA (25m) ad Abu Dhabi

MONDIALI DI NUOTO IN CORTA rinviati di un anno

Invece che a dicembre 2020 si svolgeranno nel dicembre 2021, dal 13 al 18, sempre ad Abu Dhabi. Stabilita anche la data del Congresso Generale elettivo.

Con una nota la FINA fa sapere di avere deciso di riprogrammare la prossima edizione dei Campionati Mondiali di Nuoto FINA in vasca corta (25 m), inizialmente programmati per svolgersi nel dicembre 2020 ad Abu Dhabi. Le nuove date sono il 13-18 dicembre 2021. I Campionati saranno preceduti dalla FINA World Aquatics Convention che si svolgerà pure ad Abu Dhabi, dal 10 al 12 dicembre 2021.
Continua a leggere...

Altro | LEN 

Domenica 17 Maggio 2020 – La LEN posticipa Congresso elettivo e Campionati europei causa coronavirus

LEN: Congresso a novembre, Campionati Europei nel 2021

Originariamente programmati per il corrente mese di maggio, a Budapest, entrambi gli eventi vengono posticipati, sempre a Budapest, in conseguenza della crisi provocata dal coronavirus.

Come tutte le organizzazioni sportive internazionali anche la LEN è stata costretta a posticipare tutti i suoi eventi a causa della crisi provocata dal coronavirus. Gli eventi più rilevanti, il Congresso elettivo e i Campionati Europei, avrebbero dovuto svolgersi a Budapest in questo mese (il 10 maggio il Congresso, a partire dal giorno successivo e fino al24 i Campionati).Grazie alla disponibilità del governo ungherese, e in particolare del suo ministro dello sport, l’ex nuotatrice Tunde Szabo, la capitale dell’Ungheria è stata confermata come sede per entrambi gli eventi. Per il Congresso elettivo è già stata fissata la nuova data, l’8 novembre.
Continua a leggere...
Tuffiblog