Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Il Blog di Gianfranco Saini

Riccione, 8-12 aprile 2014 - Campionati Italiani Assoluti Primaverili 2014 (50m)/4a Giornata-Finali

Assoluti/4: Gregorio Paltrinieri gran record italiano nei 1500 stile libero

Il crono dell’allievo di Stefano Morini è anche il settimo mondiale di sempre. Federica Pellegrini vince i 200 stile libero con il terzo tempo stagionale. Luca Dotto, Arianna Barbieri e Lisa Fissneider si prendono rispettivamente i 50 stile libero, dorso e rana.

  • Share
1500 stile libero uomini

Nella quarta giornata dei Campionati Assoluti Primaverili di nuoto, in svolgimento a Riccione nella piscina dello Stadio Comunale, quattro nuovi atleti centrano la qualificazione individuale agli Europei di Berlino.

Samuel PIZZETTI, terzo nei 1500 stile libero, Lisa FISSNEIDER ed Arianna CASTIGLIONI, prima e seconda a ritmo di primato personale nei 50 rana femminili e Chiara MASINI LUCCETTI, quarta in una spettacolare finale dei 200 stile libero femminili, impreziosita dai personali delle tre atlete che si classificano alle spalle della primatista del mondo Federica PELLEGRINI, si aggiungono ai 20 atleti che hanno staccato il pass nelle tre giornate precedenti.

Si qualifica di forza la staffetta 4x200 stile libero donne, con Federica PELLEGRINI, Alice MIZZAU, Stefania PIROZZI e la citata MASINI LUCCETTI a formare un quartetto capace di una somma di tempi al via pari a 7:50.44, nettamente migliore del contemporaneo riscontro fatto registrare dalle nuotatrici britanniche nel proprio Campionato nazionale a Glasgow. Per altro la stessa staffetta guadagna il diritto alla convocazione di una riserva, che sarà definita durante il 51° Trofeo Sette COLLI, portando di fatto a 25 le presenze individuali della squadra europea. Le presenze gara individuali, prima della giornata conclusiva, salgono a 37.

Cronaca

Nella prima serie dei 1500 stile libero maschile Gregorio PALTRINIERI (GS Fiamme Oro/Coopernuoto - Foto di copertina, in una curiosa immagine fra Detti e Pizzetti) migliora con il tempo di 14:44.50 il record italiano che gli apparteneva con 14:45.37 dal terzo posto nella finale mondiale di Barcellona 2013. L’emiliano, allievo al Centro Federale di Ostia  di Stefano MORINI , supera lo statunitense Larsen JENSEN al settimo posto nella classifica dei migliori performer mondiali di sempre e mette decisamente nel mirino il primato europeo della distanza, detenuto con 14:41.13 dal russo Yuri PRILUKOV, che lo realizzò in batteria a Pechino 2008, indossando un costume gommato. L’azzurro diventa il leader stagionale della classifica mondiale della specialità, sopravanzando nettamente l’australiano Mack HORTON, che fino ad oggi era il solo nuotatore ad aver nuotato la distanza in meno di quindici minuti, vincendo i Campionati Australiani con 14:51.55. L’azzurro conclude il suo impegno a Riccione, cominciato con lo stupefacente primato stabilito sui 5km, con una prestazione i cui connotati sono  straordinari, sia in prospettiva, sia anche nell’immediato. È infatti assai inusuale vedere il limite di questa distanza cadere in occasioni diverse dai grandi scontri olimpici o mondiali. Alle sue spalle sigla un nuovo personale anche Gabriele DETTI in 14:56.80, quarta miglior prestazione stagionale mondiale, che gli garantisce di gareggiare anche in questa gara a Berlino. Sul terzo gradino del podio, come negli 800, un ritrovato Samuel PIZZETTI, capace anche lui di staccare il biglietto per gli Europei  con il tempo di 15:04.83.

GREGORIOPALTRINIERI

Gregorio Paltrinieri esuta dopo lo spettacolare record italiano sui 1500metri stile libero

 

Nella spettacolare  finale dei 200 stile libero femminili Federica PELLEGRINI (nella foto sotto in azione nella sua gara preferita) s'impone in 1:55.69 (passaggio in 56.78), terzo tempo mondiale stagionale con cui si colloca alle spalle della svedese Sarah SJOSTROM (1:55.04 nelle Swim Cup di Eindhoven)  e dell’australiana Emma MCKEON, autrice di 1:55.68 nella vittoriosa finale dei Campionati Nazionali Australiani di Brisbane. Insieme a lei conquistano il biglietto per Berlino 2014 anche Alice MIZZAU (GN Fiamme Gialle/Team Veneto), che con 1:57.53 realizza il record personale e la seconda prestazione italiana all time,  la sempre più sorprendente Stefania PIROZZI (GS Fiamme Oro/CC Napoli), che stabilisce la terza, portando il proprio primato personale a 1:58.18, con un progresso di oltre due secondi e mezzo rispetto al precedente 2:00.93. Festa grande anche per la quarta classificata, Chiara MASINI LUCCETTI (GS Forestale), che mancava dalla nazionale assoluta dalla sfortunata esperienza di Shanghai 2011, la quale con 1:59.24 diventa la sesta specialista italiana di sempre della distanza, ma soprattutto nuota al di sotto del tempo limite richiesto per la qualificazione nominale come componente della staffetta 4x200 stile libero (1:59.30). Alle loro spalle figurano positivamente anche Diletta CARLI (2:00.60), Martina DE MEMME (2:00.61) e Erica MUSSO (2:00.70), che entra tra le prime quindici italiane della graduatoria di ogni epoca tempo della gara.

Federica Pellegrini Aniene

 

Nei 50 stile libero maschili Luca DOTTO ha mancato di pochissimo la soglia dei 22.0 secondi netti, imponendosi in 22.10 su Marco ORSI (22.34) e Luca LEONARDI (22.50). Quest’ultimo è stato più tardi cronometrato in 48.23 nell’ultima frazione della vittoriosa staffetta mista delle FFOO Roma.

50 stile libero uomini

Il podio dei 50 metri stile libero maschili

 

Nei 200 misti maschili, conquistare il secondo successo personale nella specialità, dopo quello ottenuto nei 400 misti, è stato assai più duro del previsto per Federico TURRINI, complice anche un passaggio a metà gara eccessivamente forzato dal livornese (56.11), duramente pagato nella frazione di rana. L’allievo di Stefano FRANCESCHI si è infatti imposto di stretta misura in 2:00.34 a Damiano LESTINGI e Davide COVA, rispettivamente secondo e terzo in 2:00.48 e 2:00.65. Se il civitavecchiese aveva già un personale di 2:00.10 dal 2009, sia pure in gommato, il milanese si migliora da 2:01.47, passando dal decimo posto di sempre in Italia al quinto. Da registrare che il sedicenne Lorenzo GLESSI (Gorizia Nuoto) ha migliorato per due volte il primato nazionale Ragazzi, una prima volta con 2:04.67 in batteria, per poi portarlo a 2:04.23 nella finale B odierna, grazie ai seguenti passaggi:

 

26.91 
 

 58.08 
31.17 

 1:35.33 
37.25 

 2:04.23 
28.90 

 

Nei 50 dorso donne Arianna BARBIERI con 28.56 tiene a bada di stretta misura Elena GEMO, seconda in 28.62. In terza posizione Stefania CARTAPANI con 28.95 ed in quarta Carlotta ZOFKOVA, che manca di poco il terzo podio consecutivo nella specialità con il tempo di 29.01 (foto sotto).

50 dorso donne

Splendida affermazione nei 50 rana per Lisa FISSNEIDER, che si vede sfuggire per un solo centesimo il primato della distanza di Roberta PANARA con il tempo di 31.09, sesto miglior tempo mondiale stagionale. Con la bolzanina stacca il biglietto per Berlino anche la diciassettenne Arianna CASTIGLIONI, seconda in 31.34, mentre Martina CARRARO è terza in 31.60, dopo aver nuotato in batteria in 31.43 (nella foto sotto il testa a testa fra la Fissneider e la Castiglioni).  

Lisa Fissneider Fiamme Gialle

Da notare in prima frazione delle rispettive staffette miste le frazioni di Niccolò BONACCHI (53.99) e di Arianna BARBIERI (1:00.52), mentre in frazione lanciata Piero CODIA ed Elena DI LIDDO hanno fatto registrare nei 100 farfalla rispettivamente 51.54 e 58.85, con Alice MIZZAU autrice di uno spettacolare 54.36 per dirimere a favore della GN FFGG di Roma la questione del titolo della 4x100 mista femminile, conquistato per altro con il nuovo primato italiano di società di 4:04.01.

 

I podi delle Finali A del 4° giorno

200 stile libero F
1. Federica Pellegrini (CC Aniene) 1:55.69
2. Alice Mizzau (GN Fiamme Gialle/Team Veneto) 1:57.53
3. Stefania Pirozzi (GS Fiamme Oro/CC Napoli) 1:58.18
4. Chiara Masini Luccetti (GS Forestale) 1:59.24

200 misti M
1. Federico Turrini (CS Esercito/N Livorno) 2:00.34
2. Damiano Lestingi (CC Aniene) 2:00.48
3. Davide Cova (SMGM Team Lombardia) 2:00.65

50 dorso F
1. Arianna Barbieri (GN Fiamme Gialle/Azzurra 91) 28.56
2. Elena Gemo (GS Forestale/CC Aniene) 28.62
3. Stefania Cartapani (SMGM Team Lombardia) 28.95

50 stile libero M
1. Luca Dotto (GS Forestale/Larus N) 22.10
2. Marco Orsi (GS Fiamme Oro/Uisp Bologna) 22.34
3. Luca Leonardi (GS Fiamme Oro/Azzurra 91) 22.50

50 rana F

1. Lisa Fissneider (GN Fiamme Gialle/Bolzano N) 31.09
2. Arianna Castiglioni (Team Insubrika) 31.34
3. Martina Carraro (NC Azzurra 91) 31.60

1500 stile libero M
1. Gregorio Paltrinieri (GS Fiamme Oro/Coopernuoto) 14:44.50 RI
2. Gabriele Detti (CS Esercito/SMGM Team Lobardia) 14:56.80
3. Samuel Pizzetti (CS Carabinieri/N Milanesi) 15:04.83

4x100 mista F
1. GN Fiamme Gialle 4:04.01 RI società
Barbieri 1:00.51, Fissneider 1:08.52, Polieri 1:00.62, Mizzau 54.36
2. Circolo Canottieri Aniene A 4:04.90
3. SMGM Team Lombardia B 4:10.25

4x100 mista M
1. GS Fiamme Oro A 3:37.66
Di Tora 55.42, Pesce 1:00.42, Giordano 53.59, Leonardi 48.23
2. Circolo Canottieri A 3:39.15
3. Centro Sportivo Esercito 3:39.75

 

Le Finali B del 4° giorno

200 stile libero F
1. Luisa Trombetti (GS Fiamme Oro/RN Torino) 2:02.31
2. Giada Galizi (Aurelia N Unicusano) 2:02.33
3. Chiara Giacone (RN Torino) 2:02.51

200 misti M
1. Gianluca Maiorana (Larus Nuoto) 2:03.90
2. Valerio Coggi (SMGM Team Lombardia) 2:04.08
3. Lorenzo Glessi (Gorizia Nuoto) 2:04.23 RIR

50 dorso F
1. Veronica Neri (SMGM Team Lombardia) 29.51
2. Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre/Azzurra 91) 29.53
2. Margherita Panziera (Veneto B. Montebelluna) 29.53

50 stile libero M
1. Giorgio Castaldello (Riviera Nuoto Dolo) 22.92
2. Michele Santucci (GS Fiamme Azzurre/Larus N) 23.07
2. Mattia Schirru (SMGM Team Lombardia) 23.07

50 rana F
1. Sofia Martini (Umbria Nuoto) 32.47
2. Eleonora Clerici (N Milanesi) 32.58
3. Nicol Valentini (SMGM Team Lombardia) 32.61

 

Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter