Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Camillo Cametti at Large

Roma, Lunedì 25 Settembre 2017 – 3° "Gala dei campioni azzurri" #Meravigliosi

La FIN ha celebrato un’altra stagione di successi

Per il terzo anno consecutivo la Federnuoto presieduta da Paolo Barelli è al vertice dello sport italiano ed è fra le migliori federazioni nazionali del mondo.

Nel 2017 la Federazione Italiana Nuoto si è confermata la prima federazione sportiva nazionale per qualità e quantità di successi conseguiti a livello internazionale, ai Mondiali di Budapest soprattutto ma anche nelle altre competizioni mondiali ed europee. La FIN è al vertice dello sport italiano da almeno un triennio: Mondiali di Kazan 2015, Europei di Londra 2016, Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016- dove la FIN fu l’unica federazione nazionale a vincere medaglie in tutte cinque le discipline governate dalla FINA - e Mondiali di Budapest 2017.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

FINA in Crisi, Martedì 4 Luglio 2017 – Acque agitate alla vigilia del Congresso

FINA: la sacrosanta battaglia di Paolo Barelli

Per opporsi ad una gestione poco trasparente e costellata di scandali Barelli – segretario onorario uscente della FINA, presidente della LEN e della FIN – si è candidato alla presidenza della FINA – elezioni il 22 luglio a Budapest – , pubblicando un Manifesto per il cambiamento. Intanto il Kuwait, con una lunga lettera, ha rinnegato il primo vice presidente FINA, Usain Al Musallam, cittadino kuwaitiano. Contro l’attuale gestione anche la nuova associazione mondiale nuotatori professionisti.

Qualche giorno fa, sabato 30 giugno, il numero uno dello sport mondiale, il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach, non uno qualsiasi, ebbe ad affermare: “La corruzione e le manipolazioni nelle federazioni erodono la fiducia nello sport”. L’autorevolezza e la fondatezza di questa affermazione sono indiscutibili e, poiché “manipolazioni” si sono riscontrate alla FINA durante il secondo mandato dell’ormai ultra ottuagenario presidente Julio Cesar Maglione, e tuttora si riscontrano, l’affermazione di Bach appare come un’ ulteriore legittimazione della sacrosanta battaglia intrapresa da Paolo Barelli per dare una speranza ai tanti che chiedono alla FINA un cambio di rotta su molti fronti.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Roma, Sabato 24 Dicembre 2016 – Il Gip chiude l’annosa vertenza CONI-FIN

Dal GIP un Buon Natale a Barelli e alla Federnuoto

Con decreto di archiviazione ampiamente motivato il GIP ha sollevato la FIN dalle accuse del CONI, e ha chiuso definitivamente la sconcertante vicenda nata quasi tre anni fa per iniziativa del CONI.

L’ Ufficio Stampa della Federnuoto ha oggi inviato ai media la seguente nota, accompagnata da Comunicato Stampa: Rinnovando gli auguri natalizi, si inoltra il comunicato della Federazione Italiana Nuoto relativo al decreto di archiviazione emesso dal Tribunale di Roma / sezione dei Giudici per le Indagini Preliminari attinente il procedimento a carico del presidente Paolo Barelli e di un funzionario federale per le ipotesi di malversazione ai danni dello Stato, concorso e falso ideologico.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Londra, 8 Maggio 2016 - Congresso elettivo LEN

Paolo Barelli, trionfo su tutta la linea

Con 77 voti il presidente uscente vince il terzo mandato quadriennale. Per lo sfidante, l’olandese Eric van Heinigen, soltanto 27 voti. La squadra di Barelli è stata eletta in toto. Confermati il segretario David Sparkes e il tesoriere Tamas Gyarfas: con Barelli e il vicepresidente Dimitri Diathesopoulos sono stati eletti anche al prossimo Bureau della Fina.

I fatti hanno vinto sulle parole. Negli ultimi quattro anni i fatti che hanno parlato a favore di Paolo Barelli sono stati tanti: clamoroso risanamento della situazione finanziaria, crescita degli eventi LEN sul mercato degli eventi sportivi, considerevole aumento della copertura televisiva e dell’audience associato, aumento del sostegno alle federazioni nazionali e agli atleti. Tutto questo non poteva non pesare sulle scelte dei delegati delle 52 federazioni nazionali, per la prima volta presenti in toto, ciascuna titolare di 2 voti.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Vienna (Austria), 8-10 Ottobre 2015 - LEN Bureau Meeting e Congresso

La LEN sorride: successi su tutti i fronti

Ai Mondiali di Kazan le nazioni europee hanno vinto il 45 per cento delle medaglie (103). La situazione finanziaria – florida grazie all’aumento delle entrate da sponsor, televisioni e organizzatori di eventi – ha permesso un sostegno più cospicuo ad atleti e federazioni nazionali. Campionati in impianti sempre più prestigiosi. Soddisfatto il presidente Paolo Barelli.

A Vienna, nel fine settimana precedente, ha avuto luogo l’annuale Congresso della LEN, preceduto, come di consueto, dalla riunione del Bureau. In sede congressuale, alla presenza dei delegati delle 52 nazioni membre della LEN, le relazioni del presidente Paolo Barelli, del Tesoriere Tamas Gyarfas e del Direttore Esecutivo Paulo Frischneicht, tutte approvate all’unanimità, hanno fotografato una situazione florida.
Continua a leggere...