Direttore Responsabile: Camillo Cametti
TuffiblogArenaHotel Consul
TuffiblogArenaHotel Consul

Il Blog di Gianfranco Saini

FINA WORLD CUP 2013 – Bilancio finale

WC: Hosszu e Le Clos super vincitori

Per l’ungherese 55 medaglie e 32 vittorie, per il sudafricano 35 podi e 24 successi. Entrambi sono stati autori delle migliori prestazioni del circuito e di grandi primati del mondo, rispettivamente nei 200 misti e 200 farfalla. Distribuiti premi per 2.218.000 dollari.

  • Share

Katinka HOSSZU (HUN) e Chad LE CLOS (RSA) hanno concluso vittoriosamente la FINA Swimming World Cup 2013, imponendosi anche nell’ultima tappa della manifestazione, disputata il 13 e14  novembre nello spettacolare Water Cube di Pechino, già sede delle gare di nuoto dei Giochi Olimpici 2008.

Entrambi hanno così conquistato la seconda corona della World Cup, essendo i campioni in carica dell’evento.

Nel corso dei tre “cluster”, per un totale di  otto tappe, sono stati distribuiti premi per  2.218.000 dollari americani! 

 

Classifica finale

Uomini

1. LE CLOS Chad (RSA) - 574 punti
2. MOROZOV Vladimir (RUS) - 414 punti
3. HURLEY Robert (AUS) - 285 punti
Donne
1. HOSSZU Katinka (HUN) - 840 punti
2. ATKINSON Alia (JAM) - 288 punti
3. BELMONTE Mireia (ESP) - 280 punti

VINCITORI SW WORLD CUP 2013 

La HOSSZU è scesa in acqua oltre 70 volte, spesso 10 volte per tappa, concludendo con l’impressionante bottino di 55 medaglie (32 d’oro, 12 d’argento e 11 di bronzo), mentre LE CLOS ha messo in carniere 24 primi posti, 8 secondi e 3 terzi, per complessivi 35 podi.

HOSSZU e LE CLOS sono stati anche i “best performers” dell’intera Serie: l’ungherese con lo strepitoso primato del mondo di 2:03.20 realizzato nei 200 misti ad  Eindhoven, che le aveva fruttato  ben 1034 Punti; il sudafricano con un altro primato del mondo, quello realizzato a Singapore con il tempo di 1:48.56, migliorando il suo stesso primato e ricevendone in 1015 punti.

In totale, nell’edizione 2013 della World Cup, sono stati migliorati 13 primati del mondo individuali e 23 record della manifestazione, mentre non fanno né storia, né statistica, i 10 primati del mondo delle staffette Mixed, determinati da un’infelice scelta dei limiti iniziali per il riconoscimento. Complessivamente 83 nuotatori e 76 nuotatrici, appartenenti a 30 diverse nazioni,  sono saliti sul podio nelle otto tappe del circuito 2013.

Tra questi, quattro sono rimasti imbattuti in una distanza di gara in tutta la World Cup. Oltre alla HOSSZU (200 misti) e a LE CLOS (200 farfalla), l’impresa è riuscita al  glorioso e più volte campione del mondo Roland SCHOEMAN (RSA) nei 50 rana e a Daryna ZEVINA (UKR) nei 200 dorso.

Da notare che diversi degli atleti che hanno partecipato alla coppa del Mondo in un modo così estensivo aspirano ad essere protagonisti nei prossimi Europei di Herning. Tra loro la HOSSZU, con oltre settanta finali disputate e quindi più di 140 discese in acqua;  Vladimir MOROZOV (RUS) con 24 finali; la ZEVINA e Mireia BELMONTE GARCIA (ESP) con altrettante. Un approccio innovatore che ha grandi probabilità di essere vincente. 


Leggi anche...

TuffiblogArenaHotel Consul

Twitter