Direttore Responsabile: Camillo Cametti
XmetricsHotel consul Riccione 2015
XmetricsTuffiblogSwim4LifeDepaArenaAqquatixOkeo

Camillo Cametti at Large

Stellenbosch (Sud Africa), 14-15 Febbraio 2015 – South African Grand Prix (50m)

Michael Andrew (15 anni) il nuovo fenomeno

L'americano di origine sudafricana vince tre gare e sale sul podio in altre tre. C'è chi lo considera già il nuovo Michael Phelps. Chad Le Clos fa poker e vince i 100 farfalla nel secondo crono 2015.

Nello scorso fine settimana Chad Le Clos è stato l’attrazione della tappa di Stellenbosch, località contigua a Città del Capo, del South African Grand Prix. In luce, fra gli age-group, anche Michael Andrew (15 anni; ne compirà 16 il 13 aprile), che vive abitualmente negli Stati Uniti, che detiene già decine di record nazionali di categoria e che da molti è già stato paragonato al grande Michael Phelps (nella foto sotto i due Michael insieme al meeting di Mesa nell’aprile dello scorso anno).
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Losanna, 17 Febbraio 2015 - Politica e Sport

Il Kosovo entra nella FINA

L’annuncio nel giorno delle celebrazioni per il settimo anniversario dell’indipendenza.

Il 17 febbraio, giorno che marca il settimo anniversario dell’ auto proclamazione di indipendenza del Kosovo dalla Serbia, c’è stato l’annuncio che il Bureau della FINA ha accettato la richiesta di affiliazione avanzata dalla federazione nuoto kosovara. Il Kosovo è ora il 208° paese affiliato alla FINA, il 52° europeo. Degli altri 156 paesi membri 44 sono in Africa, 44 nelle Americhe, 44 in Asia e 16 in Oceania.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Colpo di scena per i Campionati del Mondo FINA in Messico

Mondiali 2017: Guadalajara addio!

La notizia non è ancora ufficiale ma i media messicani la danno per certa.

I Mondiali FINA del 2017 non si faranno più in Messico. La marcia indietro è obbligata dal mancato supporto del governo che, stando a quanto scrivono i giornali messicani, dopo aver elargito 10 milioni di dollari alla FINA, ha deciso di non corrispondere il contributo di altri 100 milioni di dollari che sarebbero necessari per organizzare la complessa manifestazione, ormai diventata duale con l’aggancio dei Mondiali Master, a partire dall’imminente edizione di Kazan 2015.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Perth (Western Australia), 31 Gennaio/1 Febbraio 2015 - BHP Super Series (50m)/Quadrangolare AUS-CHN-JPN-USA

Gli Aussies vincono in casa

L’Australia si aggiudica il primo posto e 250.000 dollari. Cate Campbell (50sl) e Ryosuke Irie (100 dorso) autori delle migliori prestazioni. Notevole il crono di Emily Seebohm nei 100 dorso e la vittoria di Daya Seto su Ryan Lochte nei 200 misti.

L’Australia (626 punti) ha vinto il quadrangolare che, nel fine settimana, ha disputato con Stati Uniti (586), Giappone (548) e Cina (520). Ai padroni di casa anche i 250.000 dollari del montepremi.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Stati Uniti, 17 Gennaio 2015 – Cambio di nazionalità importante

Vyatchanin vuole la Serbia, Cavic lo sconsiglia

Il dorsista russo, che vive negli Stati Uniti da un paio d’anni, ha chiesto la cittadinanza serba ma il serbo che (quasi) sconfisse Phelps, anch’egli americano di residenza, cerca di dissuaderlo. Difficilmente sarà ascoltato. Con Vyatchanin la staffetta mista serba punta al podio.

Il dorsista russo Arkady Vyatchanin, 31 anni il 4 aprile prossimo, medaglie olimpiche ed europee, è da tempo in dissidio con la propria federazione d’origine. Sin dall’aprile 2013 il veterano russo – entrò in Nazionale nel 2000 - aveva manifestato la sua intenzione di gareggiare sotto la bandiera di un altro paese. Ora sembra che il suo desiderio stia per avverarsi: Vyatchanin, un gigante di 2 metri per 87 chili, che da due anni vive negli Stati Uniti (si allena in Florida, a Gainsville, con i Gators, ma è tesserato per il New York Athletic Club), ha chiesto di diventare cittadino della Serbia e la Federazione Nuoto del paese dei Balcani lo sta aiutando in questa non facile pratica.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Rio de Janeiro, 20 Gennaio 2015 – Una notizia clamorosa

Joao Gomes Junior, triplice campione del mondo, positivo all’anti doping

In batteria il ranista aveva nuotato in tutte e tre le staffette miste d’oro del Brasile e, come da regolamento, ricevette le tre medaglie. Ora la “Seleção Brasileira” rischia di perdere quei 3 ori e di retrocedere nel medagliere dal 1° al 5° posto.

“Risultato analitico avverso” per João Luiz Gomes Júnior al Mondiale di Doha. La clamorosa notizia è esplosa questa mattina, martedì 20 gennaio 2015. Ancorché sconosciuto ai più il ranista del Pinheiros specialista della rana, buon nuotatore ma non eccelso, ai Campionati del Mondo FINA in vasca corta (25m), a Doha, lo scorso dicembre, aveva vinto ben 3 medaglie d’oro, grazie alla sua partecipazione nelle batterie di tutte e tre le staffette miste - 4x50, 4x100 e 4x50 mista mixed - le cui finali furono vinte dalla “Seleção Brasileira”, con la presenza di Felipe Franca Silva al posto di Gomes nella frazione di rana.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Ritratto del nuotatore più veloce di sempre

Florent Manaudou corre a 8,88 chilometri all’ora!

E’ la massima velocità di un umano in acqua, corrispondente al suo recente record mondiale di 20.26 sui 50 metri stile libero in vasca corta. Due metri per 100 chili, il colosso francese sembra irresistibile. Il ritratto del quotidiano francese Le Monde.

Il 9 gennaio il quotidiano francese Le Monde, la più prestigiosa testata giornalistica d’ Oltralpe, ha pubblicato un lungo articolo per spiegare il fenomeno Florent Manaudou. L’articolo, dal titolo “La nuova era Manaudou” analizza il percorso dell’ex fratello di Laure – ora è Laure a essere considerata la sorella di Florent – dagli inizi della sua carriera ai recenti exploit mondiali di Doha. Per il suo grande interesse ve lo proponiamo qui di seguito.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Lutto – Ieri sera è morto il Decano dei giornalisti di nuoto

Aronne Anghileri ci ha lasciati

Aveva 87 anni. Per 40 anni aveva raccontato il nuoto e delle altre discipline acquatiche per La Gazzetta dello Sport e per 25 anni aveva collaborato con Il Mondo del Nuoto. L'ultima sua presenza, in collegamento telefonico, il 20 novembre, in occasione della conferenza stampa per la donazione del suo archivio alla Facoltà di Scienze Motorie di Verona

Ieri sera, sabato 3 gennaio, alle 23, ci ha lasciati Aronne Anghileri, decano dei giornalisti di nuoto. Aveva 87 anni. Era nato a Galbiate, Lecco, il 27 aprile 1927. Il 6 novembre era morta la sua adorata moglie, Regina, conosciuta nel 1945, quasi 70 anni fa. Lascia una figlia, Maria Luisa, e una nipote. I funerali saranno celebrati a Cologno Monzese, dove abitava, nella Parrocchia di San Giuliano – la stessa dove si erano svolti i funerali della moglie – sabato 10 gennaio, alle 10 del mattino.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Doha, 3/7 Dicembre 2014 – 12i Campionati del Mondo FINA in Vasca Corta (25m)/Bilancio Generale

Record di record (23). Hosszu e Le Clos i migliori. Brasile primo nel medagliere

L’ungherese Katinka Hosszu - 8 medaglie (4 ori, 3 argenti e un bronzo) e 4 record del mondo – e il sudafricano Chad Le Clos – 4 medaglie d’oro e un record del mondo – i migliori dei Campionati. Gli Stati Uniti vincono il Trofeo dei Campionati (Classifica a punti).

La 12a edizione dei Campionati del Mondo in vasca corta, alla quale hanno partecipato circa 950 nuotatori e nuotatrici provenienti da 172 nazioni, ha proposto gare spettacolari, duelli strenui e un numero record di record del mondo, ben 23.
Continua a leggere...

Camillo Cametti at Large

Doha, 3 -7 Dicembre 2014 – 12i Campionati del Mondo FINA (25m)/I podi

Hosszu (HUN) e Lochte (USA) 8 medaglie

Per la magiara tutte medaglie individuali: 4 ori, 3 argenti e un bronzo; per l’americano 4 medaglie individuali (2 argenti e 2 bronzi) e 4 medaglie di staffetta (1 oro, 2 argenti e 1 bronzo).

L’ungherese Katinka Hosszu e l’americano Ryan Lochte, indubbiamente i nuotatori più eclettici dei campionati, sono stati i maggiori plurimedagliati di Doha, entrambi con 8 medaglie ciascuno. Tuttavia la Hosszu le ha vinte tutte in gare individuali, Lochte metà in gare individuali e metà in gare di staffetta. Per la magiara 4 ori, vinti tutti a tempo di record del mondo, 3 argenti e 1 bronzo; per il nuotatore della Florida 2 argenti e 2 bronzi individuali, 1 oro, 2 argenti e un bronzo con le staffette.
Continua a leggere...
TuffiblogSwim4LifeDepaArenaAqquatixHotel ConsulOkeo

Twitter